Fondazione Ambrosianeum e Centro Internazionale di Studi sulla Sindone organizzano un convegno-dibattito online che ospiterà alcuni dei maggiori esperti sul tema. Diretta Fb e YouTube dalle 10 alle 12

Sindone

La storia della Sindone come oggetto di devozione risale a molti secoli or sono, e se la data esatta dell’inizio del fenomeno è ancora oggetto di dibattito, la storia delle indagini scientifiche sul telo ha invece un inizio preciso: il 28 maggio 1898 Secondo Pia fotografa infatti la Sindone per la prima volta, e durante lo sviluppo delle lastre scopre con emozione e meraviglia che l’immagine corporea che ne emerge è una sorta di negativo fotografico, fatto inspiegabile all’epoca.

Da allora sono trascorsi 123 anni di indagini, misure, datazioni, tentativi di riproduzione. Nonostante gli sforzi tecnologici, a oggi il risultato complessivo degli studi offre più domande che risposte. Da un lato non abbiamo ancora trovato un meccanismo credibile di formazione dell’immagine della Sindone, in grado di giustificarne le caratteristiche; dall’altro, l’unica datazione tramite radiocarbonio effettuata a oggi ha fornito risultati la cui affidabilità è attualmente messa in dubbio da diverse ricerche indipendenti. Dal punto di vista scientifico, la Sindone è un oggetto sfuggente, portatore di ipotesi più che di certezze. Ma al contempo è molto più di un semplice oggetto archeologico, e richiede un approccio assolutamente multidisciplinare al suo mistero.

Fondazione Ambrosianeum e Centro Internazionale di Studi sulla Sindone organizzano un convegno-dibattito online che ospiterà alcuni dei maggiori esperti sul tema della Sindone, nell’intento di offrire una panoramica aggiornata degli studi in materia nelle discipline storiche, teologiche, scientifiche, e come campo di analisi dei rapporti fra scienza e fede. «La Sindone tra storia, scienza e fede» si terrà sabato 27 marzo, dalle 10 alle 12 sui canali social (Facebook e YouTube) di Fondazione Ambrosianeum.

Ecco il programma.
In apertura di collegamento: Video lettura – descrizione della Sindone.
Saluti: Giorgio Lambertenghi Deliliers, Fondazione Culturale Ambrosianeum.
Introduce e coordina Alfredo Anzani, Membro Corrispondente Pontificia Accademia per la Vita: “Aspetti medici legati alla Sindone”.
Intervengono:
Gian Maria Zaccone, Direttore del Centro Internazionale di Studi sulla Sindone di Torino: “La Sindone, una storia nella storia”.
Bruno Barberis, Professore Associato di Fisica Matematica Università degli Studi di Torino: “La ricerca scientifica sulla Sindone all’inizio del terzo millennio”.
Giuseppe Ghiberti, Presidente Emerito Commissione sulla Sindone della diocesi di Torino: “Immagine, evento, significato”.
Tra un intervento e l’altro sarà possibile porre domande.

L’evento costituisce in parte la realizzazione dell’incontro in origine previsto per il 4 aprile 2020 e forzatamente sospeso a causa del primo lockdown. L’augurio è quello di poter presto organizzare un grande evento in presenza sull’argomento, dove accanto alla parte convegnistica si possa svolgere l’esposizione programmata in origine, che avrebbe tra l’altro presentato una riproduzione della Sindone in scala 1:1.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi